Camminiamo in un mondo fantastico...
Il cammino di un bambino che cresce è la strada più magica che possa essere mai percorsa.
La nostra missione è tenerli per mano, stimolando la loro naturale propensione alla scoperta, all' apprendimento, ed al gioco.
Ciò che ci attende è un mondo pieno di sorprese e divertimento.... buon viaggio a tutti !!!

Ci prepariamo per togliere il pannolino !

Cosa bisogna sapere, e soprattutto, cosa bisogna osservare sui comportamenti che indicano quando il bimbo è pronto per togliere il pannolino? Certamente i pediatri sono concordi nel rilevare che, tra il secondo ed il terzo anno di vita, il bambino richiede di essere incanalato verso   l’educazione alle funzioni fisiologiche volte all’evacuazione e del trattenimento di urine e feci. Questo è considerato il periodo migliore, non prima, dato che lo sviluppo neurologico del controllo sfinterico è ancora in formazione. La pipì, come anche la pupù intenzionalmente controllata e poi intenzionalmente espulsa, è controllata a livello cerebrale. Ogni bambino ha tempi di maturazione variabile poichè, non solo si devono formare i neuroni preposti, ma devono anche comunicare correttamente tra loro. Il tutto rientra in uno sviluppo evolutivo assolutamente normale!

   

Sia per il piccolo, che per la mamma, è consigliabile scegliere un periodo della stagione calda (tarda primavera o estate). Il piccolo potrebbe sporcarsi, soprattutto all’inizio, essere lavato qualche volta in più come anche i suoi indumenti! Se dovesse capitare che il piccolo si sporchi o faccia i bisogni addosso, è necessario che non si senta giudicato ma accolto dalle figure che lo accudiscono con dolcezza e pazienza ! Nell’interesse del piccolo è utile che il genitore avvisi le educatrici di questo progetto di “spannolinamento del piccolo” in modo da poter avviare un confronto ed attivarsi sule modalità migliori da seguire su quel bimbo, che ha un suo sviluppo evolutivo, cognitivo ed affettivo da rispettare. A volte capita che siano le educatrici che dicano alla mamma che il bimbo è pronto per togliere il pannolino poiché ad esempio può essere subentrato un processo di imitazione degli amichetti. Nella nostra pratica è capitato che diversi bambini chiedano all’educatrice di fare la pipì nel waterino come l’amichetto. L’educatrice accoglie la richiesta,che poi riporta alla mamma, con grande soddisfazione del piccolo !

I genitori ed in particolare la mamma, che è la figura principale con cui il bimbo crea il legame di attaccamento (John Bowlby insegna, tanto che persino l’Organizzazione Mondiale della sanità lo ha coinvolto sui bambini ), sono la “base sicura” più importante per il piccolo, che percepisce se stesso ed il mondo circostante anche con gli occhi delle figure di attaccamento affettive.

Sulla bacheca dell' asilo troverete l'articolo completo, con la metodologia applicata da Fiabaland per favorire la fase di abbandono del pannolino. Restiamo a disposizione delle famiglie per qualsiasi informazione.